Ultima modifica: 5 Giugno 2017
IPSAAABI B.C.DE FRANCESCHI-A.PACINOTTI > Premiazione del concorso “Renzo Zini” XXI edizione 2017

Premiazione del concorso “Renzo Zini” XXI edizione 2017

CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL CONCORSO “RENZO ZINI” XXI EDIZIONE 2017 sul tema “I GIOVANI E L’AGRICOLTURA: INNOVARE PER RINNOVARE”

Il 1 giugno, nel giardino della sede di via Dalmazia dell’Istituto professionale “De Franceschi-Pacinotti”, si  è svolta la cerimonia di premiazione della XXI edizione del concorso dedicato al preside Renzo Zini che è stato ricordato per il lavoro svolto con dedizione costante e passione per  gli studenti che, come è stato ricordato da alcuni intervenuti, ricevevano da lui comprensione,  incoraggiamento e stimolo a mettere in pratica i propri talenti e potenzialità.

L’appuntamento tradizionale con il Premio, ha visto riuniti intorno ai vincitori gli studenti dell’Istituto, i loro professori e i sostenitori “storici” di questo evento: la Fondazione Agraria de Franceschi nella persona del professor Eugenio Fagnoni, la Fondazione Renzo Zini con la presidente Cristina Zini accompagnata da altri componenti della famiglia, il Collegio degli Agrotecnici con il presidente Antonio Pagli, la Coldiretti con la presidente Michela Nieri, la Fondazione Giorgio Tesi Group con il professor Vezzosi, già preside dell’Istituto, come il professor Franco Bertini, anch’esso intervenuto alla cerimonia. Il progetto è stato sostenuto anche dalla Cisl Pistoia, rappresentata per l’occasione da Renzo Fagioli e dall’associazione Slowfood. Alla cerimonia è intervenuto anche il vice questore di Pistoia Paolo Cutolo e il capitano del gruppo forestale carabinieri di Pistoia,  Michela Sbragia.

La dirigente scolastica Anna Maria Corretti ha illustrato in apertura il senso dell’iniziativa a partire dal titolo del concorso pensato per mantenere vivo l’interesse dei giovani per il mondo dell’agricoltura che, portando in sè valori universali e tradizionali, si apre a prospettive di innovazioni tecnologiche, nel rispetto dell’ambiente e della sostenibilità.

La manifestazione ha avuto, come palcoscenico naturale ed accogliente, il giardino della scuola che gli alunni e il personale hanno predisposto con particolare cura ed attenzione.

I lavori presentati sono stati classificati, secondo i criteri del Bando, in due sezioni: una per l’Istituto agrario e l’altra per gli istituti comprensivi.

Sono risultati vincitori:

1° CLASSIFICATO “Riqualificazione Campo scuola” classe IV A

Il progetto si riferisce alla riqualificazione di un impianto sportivo: il Campo Scuola di Pistoia.
“Il lavoro illustra il percorso progettuale nelle varie fasi partendo dall’analisi dell’area e la necessità di un ripristino delle opere a verde dopo la tempesta di vento del marzo 2015. Particolarmente curata la planimetria e la scelta delle piante per ripristinare ed ampliare le zone d’ombra. Corretto l’uso del linguaggio tecnico, il lavoro rispetta i criteri previsti dal bando in particolare per l’aspetto della realizzazione.”
Agli studenti  viene assegnata una borsa di studio di 700 euro.


la classe IV A agraria del professionale “De Franceschi-Pacinotti” con il prof. Guido Borselli

 

2° CLASSIFICATO  “Azienda Agricola Iori” della studentessa Iori Patrizia

Il lavoro riguarda l’esperienza personale in un’azienda agricola locale. Buona l’individuazione degli obiettivi e la strategia individuata per realizzarli.
“Dotato di un apparato iconografico adeguato, il testo presenta un corretto uso del linguaggio tecnico. Sufficiente l’aspetto relativo all’individuazione di elementi innovativi, buono per l’argomento inerente l’economia locale”
Alla studentessa  viene assegnata una borsa di studio di 500 euro.


La studentessa Iori Patrizia premiata da Engenio Fagnoni della Fondazione Barone de Franceschi

 

3° CLASSIFICATO “Capire il passato per vivere il presente e progettare il futuro” Alunni della classe IV B

“Il lavoro prende spunto da un’indagine sul passato per ricostruire la società in cui dominava la cultura popolare e la saggezza dei nonni e tenta di collegare il passato con l’attività agricola moderna. Usa un linguaggio adeguato ed ha un buon apparato iconografico. Riportando i proverbi della tradizione popolare si attiene al tema inerente l’economia locale.”
Agli studenti  viene assegnata una borsa di studio di 300 euro.


Alunni della classe IV B agraria del professionale “De Franceschi-Pacinotti” con la professoressa Piera Gonfiantini

 

4° CLASSIFICATO “Spazi verdi” ALUNNI DELLA CLASSE  IV C

“La classe ha studiato gli spazi verdi della scuola con molta accuratezza e con ampia documentazione grafica. Progetto che potrà essere la partenza per un miglioramento degli spazi verdi del complesso scolastico. Difetta nella realizzazione”
Agli studenti  viene assegnata una borsa di studio di 250 euro.


Alunni della classe IV C agraria del professionale “De Franceschi-Pacinotti” con i docenti Francesco Chiaramonte e Annamaria Lama

 

5° CLASSIFICATO “La mezzadria nel mio paese” della studentessa Giacomelli Letizia classe IV A

“La studentessa della IV A dell’Istituto De Franceschi-Pacinotti ha svolto una ricerca sulla mezzadria nel territorio di Badia a Pacciana. Con linguaggio corretto, con una buona documentazione iconografica ed ampia letteratura consultata, ha affrontato questo tema con precisione storica”

Alla studentessa  viene assegnata una borsa di studio di 200 euro.


La studentessa Letizia Giacomelli premiata da Carlo Vezzosi della Fondazione Giorgio Tesi Group

 

6° CLASSIFICATO “Progetto di valorizzazione e riqualificazione del roseto scolastico” dello studente Corso Lorenzo Classe VA

“Il lavoro illustra il roseto all’interno dell’Istituto De Franceschi e presenta un progetto per valorizzarlo dopo un periodo di degrado. Esposta in maniera chiara la tipologia di intervento con l’illustrazione della qualità di rose necessarie. Manca degli aspetti relativi ai risultati conseguiti”
Allo studente viene assegnata una borsa di studio di 150 euro.


Lo studente Corso Lorenzo Classe VA agraria dell’Istituto professionale “De Franceschi-Pacinotti” premiato da Renzo Fagioli della Cisl Pistoia

 

ISTITUTI COMPRENSIVI

1° CLASSIFICATO “Istituto Fermi di Casalguidi”

“Le classi hanno seguito un progetto riguardante il lavoro femminile in agricoltura che le ha coinvolte direttamente in lavori dell’orto della scuola, nei sopralluoghi e nelle interviste sul territorio ad imprese a conduzione al femminile. Bene documentato ed argomentato”.
Alle classi viene assegnata una borsa di studio di 700 euro


Gli alunni dell’istituto comprensivo Fermi di Casalguidi

2° CLASSIFICATO “I.C. Corezzo”

“Le classi hanno realizzato un progetto inerente la messa a dimora di piante da frutto e l’ampliamento dell’orto nel terreno della scuola. Tutto questo riportato in un filmato con le relative spiegazioni.
Alle classi viene assegnata una borsa di studio di 500 euro.

 PREMIO SPECIALE

Viene consegnata una targa ad Arven Frangioni della classe IV B per essersi distinta come Eccellenza Miur, nella seconda edizione della gara nazionale delle scuole forestali svoltasi a Fermo il 26/27/28 aprile c.a.


La studentessa Arwen Frangioni della classe IV B agraria dell’istituto “De Franceschi-Pacinotti” premiata da Michela Nieri presidente della Coldiretti di Pistoia

 

Terminate le premiazioni, gli ospiti e gli studenti hanno potuto godere dell’ottimo rinfresco preparato dai cuochi e dalle collaboratrici della cucina del convitto.